Attualità, Eventi, News

13 marzo: RAGAZZI IN FUGA. Talk e spettacolo su dispersione e discriminazione scolastica in Italia

Qualche numero: sono l’11,5% i giovani che hanno lasciato la scuola prima del tempo nel nostro Paese, quasi due punti in più rispetto alla media UE che si attesta al 9,6%. L’Italia è quinta in Europa per abbandoni scolastici precoci e la gran parte degli studenti che lasciano appartengono a famiglie socio-economicamente svantaggiate. Lo dicono i dati Invalsi. L’80% degli studenti dell’ultimo anno che nel 2022/2023 hanno frequentato gli istituti professionali italiani appartenevano alle famiglie più vulnerabili, ossia famiglie con un profilo socio-economico basso o medio-basso secondo l’indice Escs. Nei licei classici o scientifici la quota di studenti provenienti da contesti disagiati crolla al 33%.

Ma la scuola pubblica non doveva essere un dispositivo per appianare le disuguaglianze sociali? Come si è trasformata in un’agenzia per perpetrarle? Forse che anni di retorica sul merito e sull’eccellenza abbiano messo in ombra la sua missione originaria, ossia quella di essere davvero per tutti?

Ne parleremo mercoledì 13 marzo alle 18:00, presso la nostra sala eventi in via Santa Croce 15, con Vanessa Roghi, storica e autrice di saggi dedicati all’argomento; Lamberto Bertolè, Assessore al Welfare del Comune di Milano; Amir Mohamed di Teach for Italy; Leonardo Malvasi de La bottega di quartiere; Alice Fumagalli di Fondazione IBVA. Ad animare la discussione Andrea Marchesi di Animazione Sociale.

Partiremo dal racconto di dinamiche ed evoluzioni recenti, per poi trattare della scuola com’è, oggi, in Italia, dei suoi vizi e delle sue virtù, del suo rapporto con le altre istituzioni e del suo rapporto con quegli attori del terzo settore che con fatica, passione e abnegazione, lavorano nelle crepe di un organismo che poteva, e doveva, essere meglio. Perché un’altra strada c’è, e accenneremo anche a quella.

Seguirà un aperitivo offerto da Panificando, il forno sociale di Fondazione IBVA. L’ingresso è libero ma è gradita prenotazione scrivendo a eventi@ibva.it, specificando: nome, cognome e organizzazione di appartenenza.

In chiusura di serata si terrà lo spettacolo CARA PROFESSORESSA, di e con Beppe Casales, un monologo intenso e tagliente, un canto d’amore per don Milani e la scuola pubblica. Ingresso libero, prenotazione consigliata.